Mia moglie è una escort.

giovannastory

Moderator
Membro dello Staff
Venditore
Cara Giovanna... io non lo sapevo quando l’ho sposata. Sapevo solo che era una ragazza molto calda e disponibile, dopo mi ha confessato che da giovanissima era quasi ninfomane. Primo anno, niente figli... nemmeno troppo “cercati”.
Io guadagnavo benino, ma mia moglie mi disse, un giorno:
- Vedi caro,prima di sposarti io facevo la escort, mi piaceva e guadagnavo bene, ora non mi va di vivere da casalinga con i soldi misurati... decidi tu: o riprendo la mia attività, ma sono onesta e fedele con te che amo, oppure come tanti mariti, sarai cornuto e contento, senza sapere i fatti miei.
Con questa premessa, ti racconto di un sabato sera della trascorsa estate.


329_1000.jpg


Un nostro amico Angelo nonché suo amante, e pure suo pappone per i paesini della provincia dove abitiamo (infatti lui ha i contatti con alcuni imprenditori e proprietari terrieri che hanno le loro imprese nella zona), ci ha invitato a cena in un locale esclusivo in riva al mare dove vi è anche una spiaggia talmente grande, da potere fare tranquillamente anche il bagno nudi, tanto non ti vede nessuno.

La mia troia, come al solito era molto sexy con un vestitino bianco corto con le spalline che a malapena tenevano il suo grosso seno, tacchi altissimi, e truccatissima, rossetto rosso quasi da porno star.

Non ti dico appena siamo entrati lei aveva gli sguardi di tutti, sia uomini che soprattutto donne, addosso e lei nonostante abbia 47 anni è una splendida milf.

Abbiamo cenato tutto a base di pesce e finita la cena il cameriere ci invia una bottiglia di champagne che non avevamo ordinato ma che ci inviavano due persone che avevano già cenato al locale.

Quelle persone erano amici di Angelo il quale li vede dopo che il cameriere ci indica i signori che ci hanno mandato il regalo, si reca da loro e li saluta.

Mia moglie allora dice ad Angelo, visto che sono stati così gentili perchè non li inviti al nostro tavolo e brindiamo insieme?

Così i due signori gentili si presentano e si siedono al nostro tavolo ed iniziamo a fare conoscenza.

Tra una discussione e l'altra praticamente il locale si svuota perchè già era passata da molto la mezzanotte e già stavano per chiudere il locale.

I due nuovi amici che si chiamavano Maurizio e Giorgio due signori sulla sessantina ben portati di classe ma un poco soprappeso, poi mentre discutevamo si facevano portare altre bottiglie di champagne e mia moglie, visto che il locale ha anche il lido balneare, ha proposto di bere sulle sdraio in riva al mare, in maggiore intimità e così ci siamo spostati proprio molto vicino al mare occupando le sedie a sdraio e mettendoci molto più comodi, seduti a semicerchio con lei tra me ed Angelo e Maurizio e Giorgio seduti di fronte. Non ti dico come quelli guardavano mia moglie e la spogliavano con gli occhi e lei accentuava, da vera puttana, tutti i movimenti per mostrare il seno, e le gambe con quel ridottissimo vestitino.

Ad un certo punto, mia moglie propone, perchè non ci facciamo un bagno a mare? Da premettere che la serata era veramente caldissima e neanche in riva al mare vi era vero refrigerio. Allora tutti dicevano ma siamo senza costume e senza asciugamani, ma lei ribatteva, ma il costume non è necessario. Si leva il vestitino, si abbassa il perizoma e dice io mi tuffo e si butta a mare. I due rimangono senza parole e nonostante fossimo distanti dal locale però c'era luce sufficiente per vederla completamente nuda e notare la figa depilata e le tettone con i capezzoli già turgidi.

Io mi spoglio subito e già sono con il cazzo piuttosto duro e la segui subito dopo, poi tocca ad Angelo e dopo pochi minuti si tuffano anche gli altri.

Non ti dico che meraviglia il bagno nudi e con quelle temperature molto piacevoli dell'acqua che temperava il caldo afoso della serata, ma lei era molto attratta dalla lunghezza e già dalla durezza dei tre cazzi di Angelo che lo ha molto grosso ma non troppo lungo, Maurizio che lo aveva lungo per lo meno oltre 25 cm e che pendeva nonostante lo avesse duro e Giorgio che lo aveva lungo ma di dimensioni normali penso intorno i 22 cm.

Siamo rimanti un bel po a mollo e l'imbarazzo iniziale dei due è passato subito vista la naturalezza di mia moglie a stare nuda davanti a 4 uomini nudi e con i cazzi già duri, ma lei ci metteva tutti a nostro agio, come se fosse una cosa molto normale parlare con persone completamente nude.

Poi siamo usciti dall'acqua e ci siamo seduti nelle sdraio, parlando del più e del meno, solo che mia moglie si è seduta nella mia davanti a me e dicendomi abbracciami che sento un poco di freddo.

E così io l'abbracciavo strofinandole le tette, la pancia e le gambe per cercare di asciugarla, mentre lei era appiccicata a me con il suo culo che strofinava il mio cazzo durissimo.


Mentre eravamo in questa posizione, lei teneva prima le gambe socchiuse, per poi aprirle completamente mostrando la figa ai due nuovi amici, mentre Angelo anche lui le strofinava le gambe internamente per asciugarla iniziando a massaggiare la figa sempre più bagnata davanti ai due che erano con gli occhi sgranati per quella vista.
 

giovannastory

Moderator
Membro dello Staff
Venditore
Parte II

Allora lei sempre più eccitata alza le braccia sopra la testa per farsi toccare meglio da me le tette ed i capezzoli e poi mentre io le baciavo il collo si gira e mi bacia avidamente e dice con una voce sensualissima, tutti questi grossi cazzi duri mi fanno venire voglia, che dici tesoro li posso assaggiare? ed io le dico, sei una troia fai quello che vuoi, allora lei si alza e si mette in ginocchio tra le due sedie a sdraio dei nuovi amici ed prende i due cazzi con le mani e dice, avete due bei cazzi, volete assaggiare la mia fighetta? e quelli le iniziano a toccare le tette ed a baciarla dicendole, sei proprio una gran troia come dice tuo marito, ora ti facciamo divertire.

Poi li inizia a spompinare a turno infilandosi i cazzi in bocca fino alle palle, facendoli eccitare tantissimo con la sua bocca rossa e calda e mentre li spompinava mi sono messo in piedi accanto a lei e notavo il suo sguardo di troia in calore mentre li guardava in faccia con i cazzi in bocca.


447_1000.jpg


In quella situazione poi Angelo si era messo dietro di lei infilandole il cazzo in fica facendole uscire un gridolino di dolore misto a goduria e le diceva ti infilo il mio per prima puttana.. godi… troia.

E lei dopo pochi minuti spingendo il cazzo di Angelo dentro le fica veniva godendo come una vera troia mentre diceva con un filo di voce ma eccitatissima, dai continua vengo non uscire continua… continua….e continuava a spingere il cazzo anche dopo avere goduto, mentre noi tre ci facevamo succhiare i cazzi a turno.

Poi si alza e dice ora leccatemi la figa, si siede nella sdraio con le gambe aperte e Maurizio è il primo a leccarle la figa infilandole anche le dita dentro facendola venire ancora, mentre io e Giorgio ci mettiamo ai lati a farci ancora spompinare ed Angelo si masturba guardandola tenendosi il cazzo ancora duro in mano. Poi lei dice a Giorgio ora leccami tu e Giorgio le lecca la figa. Poi dice a Maurizio siediti nella sdraio che voglio cavalcarti, così quello si siede e lei lo monta sopra iniziando a godere mentre io mi metto dietro di lei e le dico lo vuoi il cazzo in culo? E lei si inizia tu, ed io le infilo il cazzo in culo già bagnato dalla sua stessa sborra e pronto per ricevere il mio cazzo durissimo.

Mentre la scopiamo in doppia penetrazione, Giorgio ed Angelo si fanno succhiare i cazzi messi in piedi ai suoi lati e lei dopo poco viene ancora.

Siccome in quella posizione è il cazzo in culo che comanda la scopata, lo esco e lentamente lo infilo in fica facendola godere ancora di più, poi eccitatissimo le sborro dentro la figa. Poi lei si alza si gira e si infila il cazzo di Maurizio nel culo dicendo a Giorgio, dai ora tocca la tuo cazzo infilami in fica e fammi godere e sborrami dentro, così quello si mette davanti a lei e le infila il cazzo in fica mentre Maurizio le sfondava il culo con il suo cazzo lungo e grosso tanto che dopo pochissimo lei viene ancora.


427_1000.jpg



Nel frattempo io guardo la scena ed Angelo si fa leccare il cazzo e quelli che la stanno stantuffando sempre più profondamente le vengono uno in culo e dopo pochissimo l’altro in fica e Giorgio che era in fica era tanto pieno di sborra che dopo che viene esce ed il suo schizzo le arriva anche sulla faccia e sulle tette e lei che gode ancora.

Poi mentre Maurizio Giorgio ed io ci facciamo il bagno Angelo si fa fare un bel pompino e le sborra tutto in bocca sulle tette ed in faccia ed anche loro poi ci raggiungono a mare.

Lei si lava per benino anche dentro la figa e dice, mi avete riempita di sborra per bene mi piace l’uomo che mi riempie di sborra mi fa godere molto.

Poi ci rimettiamo seduti sulle sdraio per riprendere fiato e nel frattempo erano le 3.00 di mattina ed il locale già chiuso da un pezzo.

Lei ha iniziato a parlare del suo lavoro e diceva, ragazzi oggi l’ho data gratis ma sappiate che il mio lavoro è fare la escort e di scopare mi sembra che non vi possiate lamentare sulla qualità del servizio, ma solo per chi si può permettere di pagare dai 300 in su e se voi siete interessati anche per propormi dei vostri amici, in tutti i casi vi riconosco la percentuale e questo lo dico davanti a mio marito ed Angelo il vostro amico che già da tempo mi procura clienti.

Da questo, quindi si è discusso di ciò che lei fa e soprattutto di quello che lei non fa e delle eventuali prestazioni o giornaliere oppure settimanali.

Allora a quel punto Maurizio le ha proposto, ma per un fine settimana tutto pagato ma con un numero imprecisato di clienti quanto costerebbe, perché ci sono degli amici che vorrebbero organizzare un weekend solo di sesso con almeno 4 ragazze, e da qui si è intavolata la discussione con lei seduta a gambe aperte davanti Maurizio a parlare, mentre Giorgio messo accanto le toccava le tette ed i capezzoli non sazio della scopata.

Poi ha preso l’ultima bottiglia rimasta di champagne ed ha iniziato a versarlo sulle sue tette e dicendole se ti arriva anche il figa te lecco tutta, allora lei concluso il discorso con Maurizio ha detto, ma sei insaziabile mi piacciono gli uomini mai sazi della figa lo sai? Sei il mio amore e lo ha baciato avidamente mentre Maurizio le metteva una mano in figa.

Allora lei si è messa sdraiata sulla sdraio con le gambe larghe e gli ha detto versami lo champagne e leccami tutta la figa e così Giorgio ha fatto mentre noi stavamo a guardare lei che si faceva leccare la figa mentre si toccava le tette e diceva a noi volete ancora scoparmi? E noi si, e Maurizio le ha detto una troia come te si deve sempre scopare, non si può lasciare con la voglia di cazzi e si è avvicinato dandole il cazzo da succhiare.
 

Allegati

giovannastory

Moderator
Membro dello Staff
Venditore
Parte III - Finale

Allora lei ha detto ora vi voglio tutti ma ad uno ad uno vi voglio assaporare senza altre distrazioni, comincia tu Giorgio e fammi tutto quello che vuoi sborrami in fica, sulle tette in bocca dove vuoi sono tutta tua e lo stesso fate voi, dopo voglio Maurizio, Angelo ed infine mio marito iniziamo tesoro, rivolta a Giorgio.

Allora Giorgio dopo leccata la figa ha detto stai sdraiata che ti scopo come una puttana, si è messo di sopra e l’ha scopata alla missionaria alzandole le gambe sopra le sue spalle infilando anche il cazzo, in quella posizione nel culo facendola venire almeno due vote, mentre noi guardavamo eccitati. Poi l’ha fatta mettere alla pecorina e l’ha infilata di dietro sia in fica che in culo alternando il cazzo nei due buchi mentre lei godeva e ci guardava eccitandosi ancora di più dicendo vi piace guardare una puttana che scopa a me piace quando mi guardate e siete eccitati e nel frattempo si toccava la figa e veniva ancora.


544_1000.jpg



Quindi vedevamo Giorgio che godeva come un quel porco a scoparla da sola e le diceva tutte le cose più oscene che gli capitavano, mentre mia moglie gli diceva, dai tesoro mi fai godere, mi piace come mi scopi sei bravissimo, amo il tuo cazzo è meraviglioso è durissimo e mi fa venire in continuazione mi piace, mi piace farmi guardare mentre mi scopano e godeva come una zoccola.

Poi dopo un poco che la scopava alla pecorina le ha detto ora ti scopo in fica troia e ti riempio tutto di sperma e lei si amore riempimi tutto con la tua sborra la adoro vieni dai e quello le ha sborrato tutto in fica e quando è uscito, ancora gli colava il cazzo tanto che è riuscito a sborrare anche sulla schiena.

Poi ha detto a Maurizio ora ti voglio dentro di me porco e quello ha iniziato infilandole il cazzo in culo alla pecorina, mentre la fica ancora colava della sborra di Giorgio.

Poi le ha infilatoli cazzo in fica e lei ancora veniva mentre girata verso di noi ci guardava mentre lei godeva e ci diceva sono una troia mi piace quando mi guardate e vi masturbate è eccitante e noi eccitatissimi eravamo durissimi.

Quindi Maurizio le ha detto dai ti voglio sopra di me e lei si è messa sopra di lui seduto nella sdraio infilandosi il cazzo più lungo di tutti e più grosso fino alle palle mettendo le gambe dietro la sua schiena per farsi penetrare fino alle palle e lui che le leccav le tette e la baciava avidamente.

Dopo un poco anche Maurizio ha sborrato spingendole il cazzo con tanta violenza che lei se non era avvinghiata a lui rischiava di cade per terra e così anche Maurizio ha goduto dentro di lei mente lei è venuta ancora.

Poi è toccato ad Angelo che l’ha subito infilata alla pecorina alternando il cazzo sia in fica che in culo dandole anche pacche sul sedere fino a sborrare in culo ed uscendole il cazzo lo ha infilato in fica continuando a venire.

Poi lei mi ha detto, amore ora tocca a te fammi godere anche tu tesoro il tuo cazzo l’ho voluto per ultimo perché sei il mio solo amore e mi piece fare l’amore con te per ultimo, sei la ciliegina sulla torte amore, scopo con tutti ma con te è sempre meraviglioso lo fai con passione come la prima volta, vieni e scopami.

Allora l’ho fatta sdraiare nel lettino a pancia in su e le ho prima leccato la figa che a lei piace tantissimo infilandole anche due dita dentro provocandole un brivido e subito è venuta e poi le ho detto leccami il cazzo troia e lei mi ha leccato per benino tutto il cazzo durissimo e poi ho iniziato a scoparla alzandole le gambe fino a riuscire anche io ad infilare il cazzo in culo in quella posizione, mente me la baciavo tutta e le spremevo le tettone ed i capezzoli.

Poi le ho detto di mettersi alla pecorina ma sulla spiaggia facendole poggiare il busto sulla sdraio e scopandomela per benino, poi mentre lei godeva ho detto agli altri, se volete toccatela e datele il cazzo da succhiare e quelli eccitatissimi non se lo sono fatto ripetere e mentre Angelo e Giorgio si sono seduti nella sdraio facendosi fare una spagnola con le sue tette Maurizio era in piedi le ha preso la mano destra e si è fatto fare una sega in quella posizione.

441_1000.jpg


Poi non ti dico quante volte a turno le hanno messo i cazzi in bocca che lei leccava anche due per volta in bocca fino a quando ad uno ad uno sono venuti ancora ed io vedendo lei che godeva ed i cazzi che le sborravano in faccia, sulle tette ed in bocca quasi contemporaneamente le ho sborrato tutto dentro la figa con grande goduria di tutti ma soprattutto di lei che piace essere ricoperta di sborra.

Poi ci siamo lavati a mare e circa alle 4.30 siamo ritornati a casa distrutti ma contenti,
 

fra76

Novizio
Racconto poco credibile 60 enni che lo hanno 25 e 22 cm (quest ultimo definito pure normale) storia da filmetto porno ma poco convincente. Non mi è piaciuta.
 

Siloxide

Utente Attivo
Un miscuglio di sborra inculate a gogo penetrazioni di culo e figa con figa e culo pieni di sperma di tutti uno schifo.
 

antares183

Utente
Normale 22 cm? Non è che sei un watusso? Sembrava vedere uno di quei film porno senza una minima parvenza di trama. Brutto
 
Alto